Stevia

Stevia

 3,50

Pianta perenne, è poco resistente al gelo, necessita di un terreno ben drenato, può raggiungere un’altezza di 50 cm

Tutte le piante sono in vaso 14 Ø e possono essere lasciate in vaso o piantate in terra

Densità di impianto 4/5 piante * m²

Confronta

Esaurito

Descrizione prodotto

Stevia rebaudiana Bertoni

 

Sostanze attive e proprietà della Stevia

Parti utilizzate: le foglie, sia fresche che essiccate

Questa pianta contiene lo stevioside, dolcificante non calorico che ne permette l’uso in persone che soffrono di glicemia.

Ha attività antitumorali, antinfiammatorie e antidiabetiche.

Ha anche un effetto antipertensivo ed è impiegata per la cura della pelle poiché è efficace contro acne, disidratazione, rughe e inestetismi cutanei.

Ha infine un’azione antinfiammatoria, antifungina e protettiva del pancreas.

La stevia non ha controindicazioni particolari, tuttavia il suo uso e consumo deve restare limitato alle dosi giornaliere consentite. Queste sono pari a 4 mg per peso corporeo, ovvero circa 240 mg per una donna di 60 kg, e fino a 320 mg per un uomo che pesa 80 kg.

 

Nutrizione funzionale della Stevia

La stevia, nel diabetico o in chi ha una glicemia alterata, è un’ottima alternativa allo zucchero.

Viene definita “erba dolce” perché il glucoside presente in quest’erba può addolcire 300 volte più dello zucchero raffinato senza apportare calorie nell’organismo.

 

Storia della Stevia

Usata fin dai tempi precolombiani dai Guarani del Brasile e del Paraguai come dolcificante per il tè e altri infusi, venne conosciuta dai coloni spagnoli molto più tardi.

Fu Mosè Paraguaiano Santiago Bertoni che nel 1887 riferì in occidente delle sue proprietà dolcificanti.

Tuttavia, le difficoltà di germinazione dei semi, fecero fallire la sua coltivazione in Gran Bretagna durante la seconda guerra mondiale.

Fu solo nel 1964 che fu “addomesticata” in Grand Bretagna grazie anche al botanico giapponese Tetsuya Sumida, che la introdusse quattro anni più tardi nel suo paese.

Grazie a lui il Giappone è oggi uno dei principali produttori del prodotto.

In Paraguay la coltivazione su larga scala iniziò solo nel 1970 e da allora fu introdotta in Francia, Spagna, Argentina, Colombia, Bolivia, Perù, Corea, Brasile, Messico, Stati Uniti, Canada, e specialmente la Cina, oggi principale produttore.

Viene correntemente usata dagli indigeni sudamericani come antinfiammatorio e antiossidante.

Informazioni aggiuntive

Famiglia

Asteraceae

Genere

Stevia

Specie

rebaudiana

Origine

Brasile e Paraguay

Clima

Temperato caldo

Esposizione

soleggiata

Epoca fioritura

Autunno

Fiori

Piccoli ermafroditi di colore bianco

Foglie

Opposte e dentate

Portamento

Pianta erbacea a portamento eretto che raggiunge i 30/40 cm di altezza

Terreno

Ricco, soffice e ben drenato

Principio Attivo

glucoside presente in quest’erba può addolcire 300 volte più dello zucchero raffinato senza apportare calorie nell’organismo umano

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Stevia”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chat Whatsapp
Apri la chat