santolina
santolina
santolina
santolina

Santolina

 3,50

Pianta perenne, necessita di pieno sole e terreno ben drenato ricco di sostanze organiche, raggiunge un'altezza di 30/40 cm

Tutte le piante sono in vaso 14 Ø e possono essere lasciate in vaso o piantate in terra

Densità di impianto 2 piante * m²

Confronta

Esaurito

Descrizione prodotto

Santolina chamaecyparissus L.

 

Sostanze attive e proprietà della Santolina

Parti utilizzate: In cucina si usano le foglie per aromatizzare piatti a base di pesce

Le sue componenti principali sono il santolinone, il tannino, la resina, i terpeni e un alcaloide. Ha azione emmenagoga, antelmintica e sedativa che la rende utile nella maggior parte dei casi d’ansia e d’insonnia. Da molti anni, infatti, la santolina è stata impiegata come un utile sedativo, un purificante per il corpo e un efficace antisettico, per disinfettare le ferite e per danni all’epidermide portati da acne, scottature, graffi e tagli, è utile per prevenire mal di testa o dolori cervicali. La santolina è risultata utile anche per il trattamento dei disturbi digestivi legate principalmente allo stomaco. Ha inoltre proprietà antibiotiche e disintossicanti, antipruriginose (è utile contro le punture di insetti), tonico-stimolanti e antispasmodiche.

 

Storia della Santolina

Il nome Santolina deriva dal greco “santonikon” = assenzio per la somiglianza di questa pianta a quest’ultimo. Nel libro del 1700 “Istoria e Coltura delle Piante” viene citato un Santonico una pianta simile all’assenzio che cresce in quella che un tempo era chiamata Gallia (Francia) abitata allora da un popolo Santoni che doveva il proprio nome proprio alla presenza in tale regione di questa pianta rustica.

In tempi antichi in virtù del suo forte aroma si riempivano sacchettini con le foglie e i capolini fioriti da inserire in armadi e librerie per difendere vestiti, biancheria e libri dagli attacchi di tarme e altri insetti.

L’infuso fatto con i capolini fioriti viene usato per purificare la pelle del viso.

Informazioni aggiuntive

Famiglia

Asteraceae

Genere

Santolina

Specie

Santolina chamaecyparissus L.

Sinonimo

Crespolina, Abrotamo femmina

Origine

Area del Mediterraneo

Clima

Mediterraneo

Esposizione

soleggiata

Epoca fioritura

Estate

Fiori

Infiorescenze apicali tondeggianti (simili a bottoncini) composte da numerosi fiorellini gialli

Foglie

Piccole finemente settate di color grigio argento profumate

Portamento

Cespuglio molto compatto e decorativo che raggiunge i 30/40 cm

Terreno

Ricco, ben drenato

Principio Attivo

santolinone, tannini, resine, terpeni e alcaloidi

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Santolina”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chat Whatsapp
Apri la chat