salvia icterina

Salvia Icterina

 3,50

Pianta perenne, è molto rustica e facile da coltivare, necessita di pieno sole, non è consigliabile associarla al rosmarino, può raggiungere un'altezza massima di 1 m

Tutte le piante sono in vaso 14 Ø e possono essere lasciate in vaso o piantate in terra

Densità di impianto 4/5 piante * m²

Confronta

Esaurito

Descrizione prodotto

Salvia officinalis ‘Icterina’

 

Sostanze attive e Proprietà della Salvia Icterina

Parti utilizzate: Foglie, steli fogliati e fiori.

La salvia contiene oli essenziali tra cui borneolo, canfora e cineolo, tannini, saponine, colina (un principio amaro) e una sostanza antisudorifera. Le foglie hanno molto calcio, potassio, vitamina A e sostanze con proprietà batteriostatiche e battericide.

La pianta ha un’azione antinfiammatoria, spasmolitica, diaforetica e ipertensiva. È utile per ridurre l’iperfunzionalità surrenalica del maschio o della donna in menopausa e l’ipertensione arteriosa. Ha infine azione tonica sulla muscolatura liscia dello stomaco.

Questa varietà di salvia è usata in cucina forse più spesso rispetto alla varietà classica poiché possiede foglie più grandi.

 

Storia della Salvia Icterina

La pianta ha profonde radici nella tradizione, a partire dalla mitologica greca.

Giove, re dell’Olimpo, fu allattato da una capra che si cibava con le foglie di salvia e questo rendeva il latte profumato e carico di potere divino. Da qui prese il nome di “erba di Giove”.

Per i latini la “dea Salus” era colei che garantiva la salute individuale e di tutta la collettività, infatti ancor oggi troviamo innumerevoli cliniche ed ospedali sotto questo nome.

I medici dell’antica e rinomata “Scola Medica Salernitana” la definivano salvia sanatrix, ritenendola importante per la regolazione di tutte le funzioni vitali dell’uomo.

Nella tradizione popolare la pianta è da sempre legata alle funzioni riproduttive e al mondo femminile, infatti il suo utilizzo più diffuso era per i problemi mestruali.

Nel linguaggio del fiori la salvia ha diversi significati. Per tutti è il simbolo della salute, ma è anche il simbolo della semplicità. Infatti era associata alle virtù delle massaie.

Inoltre regalare una salvia azzurra significava dire alla persona amata “apprezzo le tue qualità”, regalare una salvia dorata era simbolo di venalità, mentre quella di colore porpora era simbolo di ambizione.

Informazioni aggiuntive

Famiglia

Lamiaceae

Genere

Salvia

Specie

officinalis

Varietà

Salvia officinalis Tricolor

Origine

Area Mediterranea

Clima

Mediterraneo

Esposizione

soleggiata

Epoca fioritura

Estate

Fiori

Piccoli blu-lavanda riuniti in racemi

Foglie

Ovali allungate verde glauco bordate di giallo crema

Portamento

Cespuglioso può raggiungere i 50 cm di altezza

Terreno

Ricco, ben drenato

Principio Attivo

oli essenziali tra cui borneolo, canfora e cineolo, tannini, saponine, colina un principio amaro, sostanze estrogeno-simili e una sostanza antisudorifera

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Salvia Icterina”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chat Whatsapp
Apri la chat