Fragola di bosco
Fragola di Bosco
Fragola di bosco
Fragola di Bosco

Fragola di Bosco

 8,00

Pianta perenne dal portamento strisciante, necessita di pieno sole e di un terreno ben drenato, raggiunge un'altezza massima di 20 cm

Tutte le piante sono in vaso 14 Ø e possono essere lasciate in vaso o piantate in terra

Densità di impianto 8 piante * m²

Confronta

Esaurito

Descrizione prodotto

Fragaria vesca L.

 

Sostanze attive e Proprietà della Fragola di Bosco

Parti utilizzate: Rizomi, foglie e frutti.

Questa pianta contiene tannini, oli essenziali, vitamina C, mucillagini, acido malico, citrico, tartarico, magnesio, ferro, silicio, iodio, bromo e calcio.

Risulta diuretica, astringente, depurativa, rinfrescante, cardiotonica, ipotensiva. Può essere utile contro la fragilità dei capelli e delle unghie.

Avendo un ridotto contenuto glucidico e una discreta quantità di iodio, risulta ideale in caso di diabete.

Contiene molto calcio, quindi è molto utile nella fase di accrescimento dei bambini, oltre che ottima in tutti quei casi di bambini ipereccitanti ed ipercinetici a causa di un alterato equilibrio degli ioni magnesio e calcio.

La grande presenza di vitamina C e il contenuto di acido chinico e salicilico, rendono il frutto molto utile nelle sindromi influenzali e nelle forme reumatiche o infiammatorie.

In dosi massicce, risulta avere un’azione simile all’aspirina, a senza le sue controindicazioni. Inoltre sembra abbia una spiccata azione cardiotonica.

 

Storia della Fragola

La fragola era già nota ai Romani che la consumavano in occasione delle feste in onore di Adone. Secondo il mito, le lacrime della dea Venere cadute sulla terra dopo la sua morte si sarebbero trasformate in cuori rossi dando origine a questi frutti.

La tradizione medievale invece vede nella fragola un simbolo di tentazione. Sempre in età medievale altre leggende dicevano che chi le avesse mangiate si sarebbe potuto trasformare in un mostro, leggenda nata forse nata in seguito alle sindromi dei soggetti allergici.

Un’altra leggenda voleva che la fragola proteggesse dal morso dei serpenti, ma solo quelle raccolte nel giorno di San Giovanni (24 giugno).

Secondo un alchimista tedesco, il frutto poteva curare la lebbra perché simile nell’aspetto al sintomo della malattia. Più vanitoso l’uso che ne faceva, tra Settecento e Ottocento, Madame Tallien che ne usava dieci chili alla volta per fare il bagno e mantenere una bella pelle.

Il fiore della fragola oggi simboleggia stima e amore.

Informazioni aggiuntive

Famiglia

Rosaceae

Genere

Fragaria

Specie

vesca

Origine

Europa zona Alpina

Clima

temperato freddo

Esposizione

Soleggiata o semi-ombreggiata

Epoca fioritura

Da Marzo a Luglio

Fiori

Costituiti da cinque petali di colore bianco, bianco-rosato

Foglie

Trifoglie dentellate riunite alla base della pianta in ciuffetti

Frutti

Falsi frutti globosi rossi che sostengono i veri frutti i semini gialli

Portamento

Pianta erbacea con stoloni striscianti che raggiunge i 20 cm di altezza

Terreno

Ricco, leggero, ben drennato

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Fragola di Bosco”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chat Whatsapp
Apri la chat